Una foresta sommersa nel lago Kaindy del Kazakistan


Hai sentito parlare del lago Kaindy mai? Devo ammettere che fino ad ora non ero a conoscenza della sua esistenza, ma dopo aver visto le fotografie che sarai in grado di vedere nella galleria allegata alla fine dell'articolo e sapendo come si sarebbe potuto formare un angolo così incredibile, non vedo l'ora di vederlo in persona.

Il lago Kaindy è in montagna Tian Shan, in Kazakistan, e ha l'onore di essere riconosciuto come uno dei luoghi più rari al mondo grazie alla foresta che è stata sommersa sott'acqua ed è ancora conservata. Vuoi sapere come è stato possibile? Ti diremo di seguito!

Una frana

Gli alberi che puoi vedere nelle fotografie ne sono esempi schrenkiana di abete rosso che furono inondati da un'enorme frana, causata da un terremoto all'inizio del XX secolo. Da allora, i tronchi degli alberi sono stati immersi e sporgono dal livello dell'acqua come se fossero aghi.


Uno sguardo spettrale

Il lago si trova ad un'altezza di 2.000 metri, è lungo 400 metri e in alcuni punti raggiunge una profondità di circa 30 metri. Poiché l'acqua è così fredda, ha conservato i rami degli alberi sotto la linea di galleggiamento. Da parte sua, le alghe danno una sensazione di alberi ancora vivi. Tutto ciò produce quasi fantasmagorico.

Acqua come il vetro

Il suo colore è causato da depositi di calce e altro minerali che si sono infiltrati nell'acqua da quando il lago è stato creato poco più di un secolo fa. Più sei vicino, più chiara appare l'acqua, praticamente come il vetro. Talvolta è persino possibile osservare le trote introdotte nel lago nel 1930.

Kazakistan: la foresta sommersa dove gli alberi nascono capovolti (Ottobre 2021)


  • Kazakistan, laghi, natura
  • 1,230