I paesi più poveri del mondo

Repubblica Centrafricana
I 10 paesi più poveri del mondo sono africano. In effetti, tre quarti dei 48 meno sviluppati si trovano in quel continente. Il problema non è ancora risolto perché non ci sono risorse finanziarie e i tassi di natalità sono molto elevati. Ciò provoca la morte di molti bambini fame o da malattie che compaiono raramente in un paese sviluppato come la Spagna.

il ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite) ha compilato l'elenco tenendo conto di una serie di variabili che sono essenziali per quantificare la ricchezza di un paese. Intendo PIL (prodotto interno lordo), PIL pro capite, aspettativa di vita, percentuale della popolazione che vive al di sotto della soglia di povertà, emissioni di CO2 pro capite, percentuale della popolazione iscritta all'istruzione primaria e la popolazione totale del paese.

1- Repubblica centrafricana

È nel cuore dell'Africa e rappresenta quanto milioni di persone lo stanno soffrendo. Uno su quattro abitanti ha dovuto lasciare il paese a causa della guerra e, peggio ancora, ci sono bambini che sono stati costretti a lavorare come se fossero soldati e sono diventati schiave del sesso.


2- Burundi

Bujumbura, la capitale del paese, ha partecipato a un tentativo di colpo di stato per porre fine al mandato di Pierre Nkurunziza, che ora si sta godendo il suo terzo mandato. Le proteste di strada continuano senza sosta e oltre 300.000 persone non possono vivere senza aiuti umanitari. La situazione è insostenibile ed è probabile che diventi il ​​paese più povero del mondo nei prossimi anni se le cose non cambieranno.

Burundi

3- Repubblica Democratica del Congo

È sorprendente che in un paese come la Repubblica Democratica del Congo quasi mezzo milione di rifugiati. È un paese molto povero dal punto di vista economico, ma non a livello umano. Vivono in una situazione di emergenza umanitaria.


4- Liberia

Migliaia di rifugiati dal Sud Sudan hanno viaggiato in Liberia per rifugiarsi in uno dei campi profughi che hanno istituito per aiutare coloro che fuggono dalla guerra. La speranza si chiama George Weah, ex calciatore del Milan che è diventato il nuovo presidente della Liberia. Certo, avrà molto lavoro da fare, poiché governerà in un paese senza infrastrutture che non si è ancora ripreso dalle guerre civili vissute lì. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che è uno dei territori in cui Ebola ha subito il maggior danno.

5- Niger

Sebbene non ci siano pochi nigeriani che decidono di attraversare il confine per vivere in Niger, la verità è che il quinto paese più povero del pianeta non è un posto molto sicuro in cui vivere. il mafie ne traggono profitto traffico di migranti di persone che decidono di abbandonare quel Paese per avere una possibilità in Europa. Ecco perché l'Italia, che è dove la maggior parte dei nigeriani che emigrano, sbarca, si è impegnata a schierare una missione militare per porre fine a questo grave problema che si aggiunge a quello della povertà.

Niger


6- Malawi

Più della metà della popolazione del Malawi vive al di sotto della soglia di povertà. Milioni di persone cercano di sopravvivere con meno di 35 euro al mese, un importo con il quale non possono nemmeno nutrirsi. Ecco perché non è difficile fotografare i bambini malnutriti vittime della corruzione che affligge il Paese. Se a questo aggiungiamo che la valuta del paese è stata svalutata aumentando il costo della vita, è normale che sia il sesto paese più povero del mondo.

7- Mozambico

il mancanza di finanziamenti minaccia l'approvvigionamento alimentare e le epidemie di colera aggravano la situazione. Negli ultimi due anni ci sono state due epidemie che hanno ucciso migliaia di persone. Nonostante ciò, centinaia di rifugiati scelgono il Mozambico per sfuggire alla guerra.

Mozambico

8- Guinea equatoriale

Nella vecchia colonia spagnola, dove vivono circa 700.000 abitanti, il tasso di povertà è superiore al 75%. Tuttavia, ciò non ha impedito al veterano Theodore Obiang di diventare più ricco. Il presidente del paese, un militare di professione che ha partecipato al colpo di stato del 3 agosto 1979, continua a fare campagna a proprio agio grazie al mantenimento della sua dittatura.

9- Eritrea

Ogni anno, migliaia di persone provenienti dalla Somalia, Gibuti ed Etiopia fuggono da questi paesi per vivere nell'altro paese che fa parte del cosiddetto Corno d'Africa: Eritrea. Bene, nessuno sa perché, poiché la loro qualità di vita non migliora di solito. Il tasso di povertà è del 69%.

eritrea

10- Guinea-Bissau

Sebbene l'estrema povertà dell'Africa si sia spostata dalla costa atlantica al centro del continente, la verità è che ci sono ancora paesi come la Guinea-Bissau che non sembrano vedere migliorare la loro situazione. Mancano piani di crescita e le aspettative non sono molto ottimiste.

Articolo consigliato: I paesi più ricchi del mondo.

Top 10 paesi più poveri al mondo (Ottobre 2021)


  • fatti divertenti, Eritrea, Malawi
  • 1,230