Le città più importanti della Bosnia ed Erzegovina

Sarajevo1
La cosa più sicura è che non hai mai considerato Bosnia ed Erzegovina Come destinazione per le vacanze, ma la verità è che questo paese ha molto di più da offrire al viaggiatore di quanto la gente pensi. In effetti, ogni visita ai Balcani è un viaggio nel passato che vale la pena.

Sebbene continuerà a essere segnato dalla guerra civile del 1992 per lungo tempo, la Bosnia ed Erzegovina si sta lentamente riprendendo dagli orrori della guerra, e oggi è una località turistica in forte espansione. Oggi in Hard Hobbit To Break vogliamo che tu conosca un po 'meglio questo paese e lo faremo parlando del suo principale città. In questo caso non ti parleremo solo dei più popolati, ma anche dei più turistici. Vuoi unirti a noi?

Sarajevo

Sarajevo
Come potrebbe essere altrimenti, iniziamo parlando di Sarajevo, la capitale e la città più popolosa della Bosnia ed Erzegovina. Circondata dalle Alpi Dinariche e situata vicino al fiume Miljacka, è una delle città più alte d'Europa. È noto per la sua diversità religiosa (musulmani, ortodossi, cattolici ed ebrei hanno vissuto qui per secoli) e, in effetti, è conosciuta come la "Gerusalemme d'Europa". Tra i suoi principali punti di interesse segnaliamo il suo gran numero di moschee, un pittoresco bazar turco e le sue bellissime piazze.


Mostar

Mostar
Un'altra città importante in Bosnia ed Erzegovina è Mostar, che si trova sulle rive del fiume Neretva. In effetti, è una delle principali destinazioni turistiche del paese. Il suo centro storico si distingue, dove è possibile trovare il suo famoso ponte ricostruita (fu distrutta durante la guerra), le sue strade medievali e le piccole botteghe artigiane.

Banja Luka

Banja Luka-
La seconda città più popolosa della Bosnia è Banja Luka, che si trova nel nord-ovest del paese, sulle rive del fiume Vrbas. Gran parte della città fu distrutta dal terremoto che colpì la zona nel 1969, rendendola abbastanza recente. Oggi ha un gran numero di aree paesaggistico e ampi viali alberati.

Bijeljina

Bijeljina
A 6 chilometri dal confine con la Serbia ea 40 chilometri da quello della Croazia troviamo Bijeljina, un luogo tipicamente agricolo. Tra i suoi principali punti di interesse è il Monastero di Tavna. D'altra parte, vogliamo evidenziare il Festival folk di Semberija, Rhythm of Europe, che mira a promuovere il folclore e tradizioni da tutto il mondo.


Tuzla

Tuzla
Continuiamo il nostro tour delle città più importanti della Bosnia ed Erzegovina a Tuzla, la quarta città più grande del paese. Ecco l'unico lago salato dall'Europa, che viene visitata ogni anno da circa 100.000 persone.

Zenica

Zenica
Vogliamo anche parlare di Zenica, una città industriale bosniaca che è per lo più popolata da musulmani bosniaci, anche se troviamo anche il 10% di croati e il 6% di serbi. Si trova in una valle lussureggiante sulle rive del fiume Bosna e ha, tra gli altri punti di interesse, le rovine della fortezza Vranduk e con un bel centro storico.

Medjugorje

Medjugorje
Un altro posto in Bosnia ed Erzegovina che dovremmo evidenziare è Medjugorje, dove si dice che si stiano svolgendo i più recenti apparenze della Vergine Maria. La città si trova vicino al confine con la Croazia.

Visegrad

Visegrad
Infine, vogliamo parlare di Visegrad, una città attraversata dal fiume Drina, nota per il libro "Un ponte sulla Drina" di Ivo Andrić, vincitore del Premio Nobel per la letteratura. La principale attrazione turistica della città è la Ponte Mehmed Paša Sokolovi, che ha ispirato l'autore ed è stato designato Patrimonio dell'Umanità.

Articolo consigliato: Le 6 destinazioni più economiche al mondo per viaggiare nel 2017

Il genocidio di Srebrenica ventuno anni dopo (Dicembre 2020)


  • città, Mostar, Sarajevo
  • 1,230