Il fiume Niger


Il potente fiume Niger È una fonte di cibo e acqua per cinque paesi dell'Africa occidentale. Per le oltre 20 tribù africane che dipendono da esso, il Niger è una fonte vitale di vita. Per centinaia di anni le tribù hanno usato il fiume in vari punti del suo corso. All'inizio del 20 ° secolo alcuni esploratori riuscirono a seguire il corso del fiume attraverso il nord-est attraverso le lussureggianti foreste tropicali della Guinea fino alla terra di Timbuktu.

Da qui hanno scoperto che il fiume serpeggiante attorno a vaste aree di savana e formate da dune aride del Sahara meridionale. I geografi dell'epoca ipotizzavano se fosse un affluente del Nilo, o anche se fosse il fiume Congo. Dopo diversi tentativi, nel 1834, furono in grado di seguire il fiume fino a raggiungere lo sbocco verso il mare.

Ora era possibile mappare correttamente il percorso del fiume e successivamente aprirlo per l'uso da parte di commercianti gli stranieri. Da quel momento, il Niger iniziò ad acquisire una grande importanza internazionale. Nel 1878, quattro compagnie britanniche operarono sul fiume. Il traffico fluviale ha contribuito allo sviluppo di a industria del legnamecosì come le piantagioni di olio di palma e gomma in Nigeria.

È stato anche consentito uno sbocco facile ed economico per altri prodotti esportabile, nonché l'importazione di vari prodotti. Il modo di vivere per gli abitanti del paese è cambiato per sempre. Durante la stagione delle piogge, gli altopiani della Guinea lo nutrono. A poco a poco le acque crescono nelle pianure di Mali.

1093. Parco faunistico del WIl - grande fiume -Niger - Africa - spedizione - mercato di Ajourou (Ottobre 2020)


  • fiumi
  • 1,230