I parchi marini del Kenya in Africa


Uno dei posti dove ho sempre voluto andare è Kenia, un paese che mi attira. In Africa, a parte molta povertà, possiamo scoprire luoghi davvero magici. Il Kenya meno conosciuto è ancora il più eccitante. In quella regione possiamo trovare infinite alternative per conoscere il vero Africa. Attività rilassanti, sport d'avventura, vela, pesca e paesaggi da sogno.


Ma se qualcosa vale la pena, quelli sono i parchi marini del Kenya, riconosciuto in tutto il mondo dall'Unesco per la varietà dei suoi pesci tropicali e il colore dei suoi coralli. Non c'è parte migliore del mondo per godersi l'acqua e i suoi abitanti. Per arrivarci, possiamo farlo navigando su una barca con fondo di vetro e godendoci la bellezza di questi fondali blu.


Un'altra opzione è quella di immergersi direttamente nelle acque per avvicinarsi il più possibile alla vita marina, praticando boccaglio o lasciarti trasportare dalla placida avventura di immersioni subacquee. Le acque calde e profonde, ma trasparenti dell'Oceano Indiano, ci invitano tutto l'anno a esplorare le barriere coralline più belle del mondo.


I due parchi marittimi da non perdere in Kenya sono: Malindi e Watumu e Kisite-Mpunguti. I due si estendono per diverse miglia lungo la meravigliosa costa del Kenya.

NAMIBIA - Un viaggio nell'Africa vera (Dicembre 2020)


  • parchi marini
  • 1,230