I parchi più belli di Barcellona

Park-Guell-in-Barcellona
A questo punto del film penso che sia ovvio Barcellona è una città fantastica. Se è il numero uno nel turismo in Spagna lo è per qualcosa, e se le persone ne parlano bene lo è anche per qualcosa.

Tra le molte opzioni di svago che hai a disposizione quando metti piede a Barcellona, ​​una delle più interessanti è senza dubbio quella di visitare parchi. Ce ne sono molti, ma sicuramente i più belli sono quelli che menziono di seguito. Vuoi incontrarli?

Parco della cittadella

Park-de-la-Ciudadela
Si trova a Ciutat Vella, proprio accanto allo zoo di Barcellona e al Parlamento della Catalogna. È stato l'unico parco pubblico della città per lungo tempo e il suo nome lo deve alla sua posizione, poiché è stato modellato sui vecchi terreni del fortezza della cittadella. José Fontseré fu incaricato di progettarlo e la sua inaugurazione ebbe luogo nel 1881.


Detto questo, va detto che nel Parco della Ciudadela troverai più di cento specie di piante, oltre ad animali come le anatre che si divertono nel lago. C'è anche una bellissima cascata fiancheggiata da statue, un gigantesco mammut con cui tutti vogliono essere fotografati, un'area per far giocare i bambini, uno spazio per alleviare i cani, un'area picnic, tavoli da ping pong ... persino un uomo che fa enormi bolle di sapone in modo che i più piccoli si divertono scoppiandoli!

Se venite in vacanza e volete godervi parchi come questo, vi consiglio di dare un'occhiata alle diverse opzioni di alloggio che la città offre. L'ideale è trascorrere una stagione per conoscerlo a fondo, per il quale ti incoraggio a dare un'occhiata a barcelonacheckin.com, poiché sono specialisti nella capitale catalana e hanno un portafoglio molto completo di alloggi in affitto mensile a Barcellona in modo che puoi trovare proprio quello che stai cercando.

Horta Labyrinth Park

Park-Maze-de-Horta
Nel distretto di Horta-Guinardó c'è uno dei miei parchi preferiti. Ha il giardino più antico della città ed è un paradiso di pace. Pace e divertimento, come il suo labirinto, disegnato con cipressi tagliati, ti assicura un pomeriggio di intrattenimento per la famiglia.


È stato dichiarato patrimonio culturale di interesse locale (BCIL) nell'inventario dei beni culturali catalani e non si può quasi immaginare il perché. I suoi 9,10 ha, suddivisi in due parti chiaramente differenziate, fanno molta strada. In realtà, ha persino il Desvalls Palace, che prende il nome dal semplice fatto che il creatore dei giardini era l'aristocratico Juan Antonio Desvalls e Ardena.

Parco Cervantes

Park-Cervantes
Se vuoi illuminare gli occhi, Parque Cervantes è un'ottima opzione. Perché? Bene, perché la sua collezione di rose è uno spettacolo che non vale solo la pena vedere, ma anche un profumo. È molto comune vedere persone che camminano pacificamente o fanno sport, cosa che non sorprende grazie alla sua posizione privilegiata nel Quartiere di Pedralbes. Come se ciò non bastasse, ha anche un'area per bambini con linee zip che delizia i più piccoli.

Parco Castell de l'Oreneta

Parc-Loreneta
Ti costerà parcheggiare per andare al Parco Castell de l'Oreneta, ma vale la pena andare in giro visto quanto i bambini si divertono nonostante il fatto che nessun pony dal 2016. È pieno di aree per bambini e ha un treno a scala emblematica che è affascinante. Il viaggio è molto breve, ma è molto divertente. Devi pagare 2 euro a persona e funziona solo in vacanza come la domenica. Il parco fu aperto nel 1978 e fu ristrutturato dall'architetto Patrizia Falcone nel 1993.


Parco Güell

Park-Guell Barcellona
Il parco che molti stranieri chiedono è il Parco Güell. Ciò, ovviamente, ha una spiegazione molto semplice: era una delle creazioni del famoso architetto Antoni Gaudí. Fu firmato dall'uomo d'affari Eusebi Güell e fu costruito tra il 1900 e il 1914, anche se la sua inaugurazione non ebbe luogo fino al 1926.

Lo stile personale di Gaudí si riflette in numerosi elementi e non sorprende che sia stato dichiarato Patrimonio mondiale dall'UNESCO come "Opere di Antoni Gaudí". Nonostante sia un parco pubblico, ha un'area regolamentata che richiede l'acquisto di un biglietto per essere visitato. L'ammissione generale costa 10 euro (gratuito per i bambini sotto i 7 e 7 euro per i bambini tra i 7 e 12 anni o le persone sopra i 65 anni).

Articolo consigliato: 8 piani con bambini a Barcellona

Top 10 cosa vedere a Barcellona (Ottobre 2021)


  • Barcellona, ​​Catalogna, parchi
  • 1,230