La storia di Phnom Penh


La città di Phnom PenhSpesso passa inosservato ai visitatori che decidono di trascorrere le vacanze in Cambogia. La capitale di Cambogia Ha un grande fascino grazie ai suoi edifici coloniali, alle sue pagode e alle sue passeggiate lungo il fiume. Coloro che decidono di trascorrere qualche giorno lì scopriranno una vivace città che, a poco a poco, emerge dalle sue ceneri.


Durante il governo del Khmer rosso la città fu gravemente danneggiata dalla brutalità dei suoi sovrani e la stragrande maggioranza dei suoi abitanti furono esiliati. Quando i cittadini sono stati in grado di tornare, solo gli scheletri del edifici dove vivevano da quando avevano saccheggiato e distrutto tutto ciò che potevano.


Decenni dopo, la vita della città è migliorata e c'è un grande ottimismo nell'ambiente. Phnom Penh, è stata fondata nel secolo XIV, ma non divenne la capitale fino al 1866, quando la Cambogia divenne un protettorato francese. il 20 ° secolo È stato un momento difficile; Fu occupato dai giapponesi durante la seconda guerra mondiale.

il invasione Da parte dei vietnamiti nel 1979, ha iniziato ad aiutare la zona a riprendersi lentamente. Ha subito diversi sconvolgimenti politici fino alle elezioni del 1993, quando si ritiene che inizi la nuova era della città. Nel presente, il suo centro storico è costituito da eleganti ristoranti, un gran numero di bar e negozi e hotel imbattibili che mirano ad attirare un maggior numero di turisti.

CAMBOGIA - Un giorno a PHNOM PENH (Settembre 2020)


  • Cambogia
  • 1,230