Le destinazioni più economiche in Europa per viaggiare nel 2017

Mostar
Stai già organizzando i tuoi viaggi e le tue vacanze per il prossimo anno? Bene, allora sarà meglio se non ti perdi nulla di ciò che ti diciamo dopo, specialmente se la tua economia non è lanciare missili. E oggi ti parleremo delle destinazioni più economiche in Europa per viaggiare nel 2017. Queste sono le destinazioni che appaiono nella classifica europea del trivago Indice delle città più convenienti, una classificazione basata su un algoritmo che tiene conto di due parametri: i prezzi medi più economici e la reputazione online dell'impianto alberghiero.

Come puoi vedere di seguito, le destinazioni presenti nell'elenco non sono solo economico, ma sono città con storia o dichiarate patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Vuoi scoprire di che destinazione si tratta? Bene, sai cosa devi fare! Non perdere nulla che ti diciamo di seguito!

Mostar, Bosnia Erzegovina

Mostar1
La destinazione europea più economica in base all'indice di città con il miglior rapporto qualità-prezzo è Mostar, una città della Bosnia-Erzegovina (la più grande in Erzegovina), che si trova sulle rive del fiume Neretva. La parte più visitata della città è la città vecchio, dove puoi trovare il suo famoso ponte, le strade medievali ricostruite e le piccole botteghe artigiane.


Novi Sad, Serbia

Novi Sad-
In seconda posizione troviamo Novi Sad, una città nel nord della Serbia situata sulle rive del Danubio. È un importante centro industriale e culturale del paese. Le due parti più interessanti della città sono la parte vecchia e la collina Petrovadarin, che sono separate dal fiume.

Veliko Tarnovo, Bulgaria

Veliko Tarnovo-
Chiudendo i primi 3 troviamo Veliko Tarnovo, il centro culturale della Bulgaria settentrionale. È una città con molti punti di interesse turisti, come la Monkey House, la Chiesa dei Santi Kiril e Metodii, il Samovodska Bazaar, il Monumento di Asenid o il Distretto di Asenova, abbandonati dal 1913.

Suzdal, Russia

Suzdal
Anche la Russia è presente in questo elenco. In particolare, troviamo la città di Súzdal, appartenente al Oblast di Vladimir. Fa parte dei "Monumenti bianchi di Vladimir e Suzdal", dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.


Leopoli, Ucraina

Lviv
Leopoli, conosciuta in spagnolo come Leopoli, è la capitale dell'omonima provincia in Ucraina. Sorpreso dal suo eterogeneo miscela culturale e per il suo geniale patrimonio architettonico. In effetti, è importante notare che Leopoli era un luogo di collegamento tra Ucraina e Polonia,

Eger, Ungheria

Eger
In sesta posizione nella classifica troviamo Eger, una città nel nord dell'Ungheria che è famosa per entrambi castello per quanto riguarda i suoi bagni termali. Inoltre, ospita importanti edifici storici, come il minareto turco più settentrionale. Certo, dobbiamo evidenziare i loro vini.

Oradea, Romania

Oradea
Dobbiamo anche parlare di Oradea, una città rumena che fino al 1919 apparteneva all'Ungheria. È una delle città più prospere del paese e ospita un interessante architettura, che mescola gli edifici di epoca comunista con edifici storici, soprattutto in stile barocco.


Pécs, Ungheria

Pecs
Torniamo in Ungheria per parlarvi di Pécs, uno dei cinque più grande del paese, che si trova nelle montagne Mecsek. Qui puoi trovare i migliori esempi di arte romana in Ungheria. Inoltre, spiccano la Cattedrale, la Moschea Gazi Kasim Pasha e il Museo Archeologico.

Safranbolu, Turchia

Safranbolu
In nona posizione troviamo Safranbolu, una città della Turchia che ha ricevuto il titolo di Patrimonio dell'Umanità per il UNESCO grazie ai suoi monumenti dal tempo dell'Impero ottomano.

Sibiu, Romania

Sibiu
Infine, dobbiamo parlare di Sibiu, una città rumena che ha il titolo di città martire. Inoltre, è importante notare che è una delle città con la migliore qualità della vita in Romania.

Articolo consigliato: I villaggi più belli in Ungheria

14 Mete ECONOMICHE per un Viaggio in EUROPA (Dicembre 2020)


  • città, viaggi economici
  • 1,230